Dott. Giulio Perrotta
Dott. Giulio Perrotta

    Dal  2 Maggio 2012 ...

 ___________________

 

 

 ___________________

 

NOTE AUTOBIOGRAFICHE        E CURRICULUM VITAE 

__________________________________________________________________

 

 

Dott. Giulio Perrotta

__________________________________________________________________

 

 

 Ultimo aggiornamento:  13 Settembre 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

_________________________________________

 

(CV + Elenco pubblicazioni) / GIULIO PERROTTA (2020)
1. CV - Giulio Perrotta.pdf
Documento Adobe Acrobat [1.0 MB]

__________________________________________________________________

 

 

Biografia

Sono nato in Sicilia, dove ho concluso la maturità scientifica. Ho poi completato gli studi giuridici tra Macerata, Firenze e Campobasso (triennale, specialistica e specializzazione), ampliando la mia formazione in ambito criminologico e dedicandomi alla manualistica su temi di interesse investigativo di matrice religiosa: i culti settari e le religioni monoteiste. Avvicinatomi allo studio della mente umana conseguo la magistrale in Psicologia, per poi arricchire ulteriormente la mia formazione con altri titoli in ambito pedagogico. Attualmente sono impegnato in altri percorsi accademici. I miei contributi scientifici in particolare sono orientati prevalentemente allo studio delle forme neurodegenerative, alla diagnosi psicopatologica in tutte le età evolutive e alle neuroscienze applicate ai fenomeni misterici della mente, pubblicando inoltre decine di ricerche e revisioni tra Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Germania, India e Australia.

 

Attività professionali

1) Psicologo sp.do in Psicoterapia strategica

2) Criminologo forense sp.to in culti settari e profili di sicurezza pubblica e privata

3) Consulente legale sp.to in SSPL e tecniche di risoluzione delle controversie in stragiudiziale, in ambito civile e penale

4) Docente in materie umanistiche

5) Ricercatore indipendente

6) Saggista

 

Il contributo nella ricerca parapsicologica e criminologica

Degne di nota sono le revisioni e le ricerche pubblicate negli Stati Uniti in merito alla ghiandola pineale [1] in relazione ai fenomeni misterici ed extrasensoriali [2], dimostrando la diretta correlazione con le interferenze dovute ai campi elettromagnetici e l’atrofia della ghiandola, che potrebbe spiegare sia i disturbi cognitivi che le manifestazioni percettive (che coinvolgerebbe i lobi temporo-frontale e il sistema limbico). Le ricerche tuttavia sono ancora in fase di completamento.

Altra ricerca riguarda il fenomeno delle possessioni demoniache [3] che, analizzato sotto otto profili diversi, ha dimostrato l’inconsistenza del tessuto paranormale e la prova della condizione psicopatologica, secondo una precisa scala di gravità dei sintomi individuati.

Ancora un’altra ricerca si è focalizzata sull’aspetto criminologico e clinico della figura del dio Yahweh [4], ricostruendo la sua personalità partendo dai dati contenuti nei testi sacri. Ne esce un profilo da cluster B, probabilmente Narcisistico.

Infine, un’altra ricerca si è studiato il fenomeno dei rapimenti alieni [5], escludendo l’origine misterica a favore della condizione psicopatologica, secondo anche qui una precisa scala di gravità dei sintomi individuati.

 

Il contributo nella ricerca scientifica

Pubblicate in diverse nazioni, i suoi studi di revisione si sono concentrati nella neurobiologia e nella neuropatologia, focalizzando:

a) i disturbi del neurosviluppo e clinici (autismo, ADHD, disturbi del linguaggio, disturbo da TIC, disturbi dell’apprendimento) [6-9, 48];

b) i disturbi neurodegenerativi (demenze) [10-13];

c) i disturbi psicopatologici in senso stretto (ansia, panico, depressione, post-traumatici, bipolarità, sonno-veglia, parafilie, sfera sessuale, disturbi di personalità) [14-39, 46].

In particolare, da alcuni di questi studi pubblicati negli Stati Uniti emerge che:

  1. L’ossitocina [40] può essere presa in considerazione come terapia per vari disturbi comportamentali e del neurosviluppo, come l’autismo e l’ADHD, ma può essere anche presa in esame per i disturbi da dipendenza sessuale e per le parafilie disfunzionali. Gli studi in materia sono però orientati ad assicurarsi l’efficacia senza compromettere l’organismo, in quanto una terapia prolungata potrebbe avere effetti negativi per l’apparato cardio-vascolare ed endocrino.
  2. Il dismorfismo corporeo [41] non è solo una variante del disturbo ossessivo ma è a tutti gli effetti un sintomo di un disturbo di personalità diversamente inquadrato.
  3. Gli orientamenti sessuali diversi dalla eterosessualità [35, 42] presentano neurobiologicamente dei precisi segni clinici di ipo/iper funzione e struttura, tali da far sospettare una loro implicazione psicopatologica.
  4. Dal fenomeno di "cuckolding" (provare eccitamento nel vedere il partner con altre persone) va distinta la forma di "troilism" (provare piacere nella condivisione dell’esperienza e non nell’atto in sé), distinguendo le forme poliamorose, poligamiche e di apertura della coppia. [43]
  5. La dipendenza affettiva è erroneamente inquadrata tra le dipendenze comportamentali e rappresenta invece un sintomo di una manifestazione psicopatologica di personalità ben distinta, in base al quadro sintomatologico generale.
  6. In psicoterapia, il passaggio fondamentale per far evolvere la persona è condurla dalla coscienza e volontà della sua condizione alla piena e totale consapevolezza nel volere il cambiamento. [44]
  7. L'iperistaminosi è in grado di provocare condizioni morbose sia sotto il profilo fisico-corporeo che psicologico, aumentando la sensibilità ai disturbi d'ansia e dell'umore. [47]

 

La “teoria psicodinamica integrata” e il modello applicato alle psicopatologie

Partendo dal concetto generale di “personalità” [45], secondo i modelli conosciuti in letteratura, pone l’accento sull’importanza dei tratti di personalità (sotto il profilo strutturale) e dei funzionamenti di personalità (sotto il profilo funzionale e strategico). Ne consegue una modifica del paradigma psicodinamico moderno a seguito delle integrazioni teoriche in un nuovo modello chiamato IPM (modello psicodinamico integrato), più rispondente alle esigenze cliniche; in particolare, le modifiche apportate riguardano tanto la struttura quanto il funzionamento:

  1. La teoria tripartitica del modello freudiano “Io, Super-Io ed Es” diventa binaria: Io ed Es, mentre il Super-Io (insieme al Sé) diventano funzioni dell’Io. L’Io e l’Es rimangono così la componente conscia e inconscia della persona, mentre il Super-Io rappresenta la funzione di filtraggio tramite i meccanismi di difesa da parte degli impulsi istintuali dell’Es e il Sé rappresenta il muro di confine tra conscio e inconscio. L’Es è a sua volta dotato di due funzioni: quello di mantenere e conservare i ricordi rimossi (funzione camerale) e le pulsioni (Ombra), e di custodire le energie ancestrali (Passato).
  2. Tutto l’intero modello, comprensivo delle singole parti interne ed esterne compongono la personalità dell’individuo, dai livelli più esterni (Personaggio, Persona, Io/Super-Io/Sé) a quelli più interni (Es/Ombra/Passato). La “personalità” è dunque, da un punto di vista funzionale, la stabile e durevole organizzazione del modello proposto; sotto il profilo strutturale, invece, la personalità diventa la rappresentazione totalitaria del modello (quello che i gestaltici etichetterebbero con l’assunto che “il tutto è più della somma delle singole parti”); è dunque l’insieme totalitario delle singole parti descritte e grado di interagire con l’esterno, secondo precisi meccanismi adattativi (in assenza di psicopatologie) o disadattativi (in presenza di psicopatologie). I “tratti di personalità”, invece, non sono altro che espressione della personalità nelle sue singole parti (l’espressione sociale delle traiettorie interne).

Sempre in questo nuovo modello teorico (IPM), le “psicopatologie” assumono un ruolo completamente diverso: sono il prodotto delle alterazioni strutturali e funzionali delle istanze contenute nel modello stesso, in risposta all’ambiente esterno (educativo e sociale), ma in termini diversi dal modello psicodinamico classico e/o moderno (IO ipertrofico – ES ipotrofico / IO ipotrofico – ES ipertrofico); in questo modello si porrà attenzione invece esclusivamente alle “funzioni dell’Io”, in quanto fisicamente l’Io e l’Es restano strutturalmente invariati. Pertanto, si potranno verificare tre distinte ipotesi psicodiagnostiche rilevanti:

  1. Le funzioni dell’Io (Super-Io / Sé) sono iper-attive (Super-Io + / SE’ +). Le loro funzioni di filtro (Sé) e di depotenziamento energetico (Super-Io) risultano essere più intense e potenti del necessario e il meccanismo funzionale dell’Io è “iper-vigile”. L’ES di conseguenza vive un depauperamento energetico. In questa ipotesi si assiste all’insorgere delle condizioni psicopatologiche classificate come nevrotiche (cluster A, secondo la nuova classificazione prevista dal modello).
  2. Le funzioni dell’Io (Super-Io / Sé) sono instabili (Super-Io + / SE’ -, oppure Super-Io - / SE’ +). Le loro funzioni di filtro (Sé) e di depotenziamento energetico (Super-Io) risultano essere orientate verso una complessiva debolezza funzionale dell’Io, che è pertanto “fragile”. L’ES di conseguenza ha maggiore possibilità di lasciare filtrare a livello cosciente più energia potenziata. In questa ipotesi si assiste all’insorgere delle condizioni psicopatologiche classificate come borderline (o al limite, cluster B, secondo la nuova classificazione prevista dal modello).
  3. Le funzioni dell’Io (Super-Io / Sé) sono frantumati (Super-Io - / SE’ -). Le loro funzioni di filtro (Sé) e di depotenziamento energetico (Super-Io) risultano essere orientate verso una piena debolezza funzionale dell’Io, che è pertanto “frammentato”. L’ES di conseguenza ha una piena e totale possibilità di lasciare filtrare a livello cosciente l’energia potenziata. In questa ipotesi si assiste all’insorgere delle condizioni psicopatologiche classificate come psicotiche (cluster C, secondo la nuova classificazione prevista dal modello).

Il nuovo modello, sotto il profilo psicopatologico, prevede una nuova classificazione dei disturbi (PIM), integrando le conoscenze del DSM-V [45] con il PDM-II [46], stabilendo che:

  1. La diagnosi psicopatologica sia sempre personologica;
  2. Ci siano nuove classi psicopatologiche per i disturbi nei bambini: ansioso (1), fobico (2), evitante (3), ossessivo (4), somatico (5), maniacale (6), bipolare (7), disregolazione dell’umore dirompente (8), separazione disadattativa (9), oppositivo-provocatorio (10), esplosivo-intermittente (11), impegno sociale disinibito (12), attaccamento (13), dipendente (14), depressivo (15), egoistico (16), libidico (17), psicotico (18).
  3. Ci siano nuove classi psicopatologiche per i disturbi negli adolescenti e negli adulti: ansioso di personalità (1), fobico di personalità (2), evitante di personalità (3), ossessivo di personalità (4), somatico di personalità (5), maniacale di personalità (6), bipolare di personalità (7), emotivo-comportamentale di personalità (8), dipendente di personalità (9), depressivo di personalità (10), borderline di personalità (11), istrionico di personalità (12), narcisistico tipo overt di personalità (13a), narcisistico tipo covert di personalità (13b), antisociale di personalità (14), sadico di personalità (15), masochistico di personalità (16), psicopatico di personalità (17), schizofrenico di personalità (18), schizoide di personalità (19), schizotipico di personalità (20), schizoaffettivo di personalità (21), delirante di personalità (22), paranoico di personalità (23), dissociativo di personalità (24).
  4. Ci siano nuove descrizioni sulla base dei singoli tratti di personalità e che queste identifichino di volta in volta ipotesi di comportamento disfunzionale o attitudine/inclinazione/predisposizione patologica o disturbo di personalità vero e proprio.

Sulla base di questo nuovo modello infine sono state create due interviste cliniche in parte differenti, una per bambini (PICI-1C) con 150 item, e una per adolescenti e adulti (PICI-1TA) con 195 item, entrambe su scala vero/falso.

 

Note di riferimento

  1. Perrotta G (2019) The Pineal Gland: anatomical, clinical and neurobiochemical profiles, between hypotheses of the past, certainties of the present and future perspectives, Journal of Neurology and Psychology, J Neurol Psychol, 2019; 7(1):5.
  2. Perrotta G (2019) The neural correlates in the presumed extrasensory faculties of the medium and in the perception on the sacred, Journal of Neurology and Psychology, J Neurol Psychol. 2019; 7(1):07.
  3. Perrotta G (2019) The phenomenon of demoniac possession: definition, contexts and multidisciplinary approaches. Journal of Psychology and Mental Health Care, J. Psychology and Mental Health Care. 2019, 3(2), 1-019, doi: 10.31579/2637-8892/019.
  4. Perrotta G (2019) The psychopathological profile of the biblical God called Yhwh (Yahweh): a psychological investigation into the behaviour of the Judaic-Christian God described in the Biblical Old Testament. Journal of Neuroscience and Neurological Surgery, J. Neuroscience and Neurological Surgery. 4(5), doi: 10.31579/ 2578-8868/086.
  5. Perrotta G (2020) Alien Abduction Experience: definition, neurobiological profiles, clinical contexts and therapeutic approaches. Annals of Psychiatry and Treatment, Ann Psychiatry Treatm 4(1): 025-029, doi: 10.17352/apt.000016.
  6. Perrotta G (2019) Autism Spectrum Disorder: Definition, contexts, neural correlates and clinical strategies, Journal of Neurology and Neurotherapy, J Neurol Neurother 2019; 4(2):136, doi: 10.23880/NNOAJ-16000136.
  7. Perrotta G (2019) Attention Deficit Hyperactivity Disorder: definition, contexts, neural correlates and clinical strategies. Journal of Addiction Research and Adolescent Behavior. J Addi Adol Beh 2(1), doi: 10.31579-007/2688-7517/08.
  8. Perrotta G (2019) Specific learning and language disorders: definitions, differences, clinical contexts and therapeutic approaches. Journal of Addiction Research and Adolescent Behavior. J Addi Adol Beh 2(1), doi: 10.31579-007/2688-7517/09.
  9. Perrotta G (2019) Tic disorder: definition, clinical contexts, differential diagnosis, neural correlates and therapeutic approaches. Journal of Neuroscience and Rehabilitation. J Neurosci Rehab 2019:1-6
  10. Perrotta G (2019) Executive functions: definition, contexts and neuropsychological profiles, Journal of Neuroscience and Neurological Surgery, J. Neuroscience and Neurological Surgery. 2019, 4(3), vol. 4-077, doi: 10.31579/2578-8868/077
  11. Perrotta G (2019) Alzheimer's disease: definition, contexts, neural correlates, strategies and clinical approaches.  Journal of Aging Studies and Therapies, J Aging Stud Ther, 1(1), doi.org/10.16966/jast.104.
  12. Perrotta G (2019) Parkinson's disorder: definition, contexts, neural correlates, strategies and clinical approaches.  Journal of Neuroscience and Neurological Surgery. J Neurosci Neurol Surg 4(5), doi: 10.31579/2578-8868/079.
  13. Perrotta G (2020) General overview of “human dementia diseases”: definitions, classifications, neurobiological profiles and clinical treatments. Journal of Gerontology & Geriatrics Studies, Gerontol & Geriatric stud. 6(1). GGS.000626. 2020, doi: 10.31031/GGS.2020.06.000626
  14. Perrotta G (2019) Anxiety disorders: definitions, contexts, neural correlates and strategic therapy. Journal of Neurology and Neuroscience, J Neur Neurosci 2019; 6(1):046.
  15. Perrotta G (2019) Neural correlates in eating disorders: Definition, contexts and clinical strategies. Journal of Public Health and Nutrition, J Pub Health Catalog 2019; 2(2):137-148.
  16. Perrotta G (2019) Post-traumatic stress disorder: Definition, contexts, neural correlations and cognitive-behavioral therapy. Journal of Public Health and Nutrition, J Pub Health Catalog 2019; 2(2):40-7.
  17. Perrotta G (2019) Sleep-wake disorders: Definition, contexts and neural correlations. Journal of Neurology and Psychology, J Neurol Psychol. 2019; 7(1):09.
  18. Perrotta G (2019) Depressive disorders: Definitions, contexts, differential diagnosis, neural correlates and clinical strategies. Archives of Depression and Anxiety, Arch Depress Anxiety, 2019, 5(2):009-033, doi: 10.17352/2455-5460.000038.
  19. Perrotta G (2019) Panic disorder: definitions, contexts, neural correlates and clinical strategies. Current Trends in Clinical & Medical Sciences, Curr Tr Clin & Med Sci. 1(2): 2019.CTCMS.MS.ID.000508.
  20. Perrotta G (2019) Obsessive-Compulsive Disorder: definition, contexts, neural correlates and clinical strategies. Cientific Journal of Neurology, 1.4 (2019): 08-16.
  21. Perrotta G (2019) Behavioral addiction disorder: definition, classifications, clinical contexts, neural correlates and clinical strategies. Journal of Addiction Research and Adolescent Behavior, J Addi Adol Beh 2(1), doi: 10.31579/JARAB.19/007.
  22. Perrotta G (2019) Delusions, paranoia and hallucinations: definitions, differences, clinical contexts and therapeutic approaches. Cientific Journal of Neurology (CJNE), 1.4 (2019): 22-28.
  23. Perrotta G (2019) The acceptance in the elaboration of mourning in oncological diseases: definition, theoretical models, and practical applications. Needs analysis and subjective oncological reality. Biomed J Sci & Tech Res 21(1)-2019, doi: 10.26717/BJSTR.2019.21.003547.
  24. Perrotta G (2019) Paraphilic disorder: definition, contexts and clinical strategies. Journal of Addiction Neuro Research, Neuro Research 2019; 1(1): 4, doi: 10.35702/nrj.10004.
  25. Perrotta G (2019) Internet gaming disorder in young people and adolescent: a narrative review. Journal of  Addiction Research and Adolescent Behavior. J Addi Adol Beh 2(2), doi: 10.31579-007/ 2688-7517/013.
  26. Perrotta G (2019) Bipolar disorder: definition, differential diagnosis, clinical contexts and therapeutic approaches. Journal of Neuroscience and Neurological Surgery, J. Neuroscience and Neurological Surgery, 5(1), doi: 10.31579/2578-8868/097.
  27. Perrotta G (2019) The reality plan and the subjective construction of one's perception: the strategic theoretical model among sensations, perceptions, defence mechanisms, needs, personal constructs, beliefs system, social influences and systematic errors. Journal of Clinical Research and Reports. J Clinical Research and Reports: 1(1), doi: 10.31579/JCRR/2019/001.
  28. Perrotta G (2020) Psychological trauma: definition, clinical contexts, neural correlations and therapeutic approaches. Current Research in Psychiatry and Brain Disorders. Curr Res Psychiatry Brain Disord: CRPBD-100006.
  29. Perrotta G (2020) Human mechanisms of psychological defence: definition, historical and psychodynamic contexts, classifications and clinical profiles. International Journal of Neurorehabilitation, Int J Neurorehabilitation Eng 7:1, 1000360.
  30. Perrotta G (2020) Suicidal risk: definition, contexts, differential diagnosis, neural correlates and clinical strategies. Journal of Neuroscience and Neurological Surgery, J. Neuroscience and Neurological Surgery, 6(2)-114; 4 pages, doi: 10.31579/2688-7517/114.
  31. Perrotta G (2020) Pathological gambling in adolescents and adults: definition, clinical contexts, differential diagnosis, neural correlates and therapeutic approaches. ES Journal of Neurology. ES J Neurol. 2020; 1(1): 1004.
  32. Perrotta G (2020) Dysfunctional attachment and psychopathological outcomes in childhood and adulthood. Open Journal of Trauma, Open J Trauma 4(1): 012-021, doi: 10.17352/ojt.000025.
  33. Perrotta G (2020) Pedophilia: definition, classifications, criminological and neurobiological profiles and clinical treatments. A complete review. Open Journal of Pediatrics and Child Health, Open J Pediatr Child Health, 5(1): 019-026, doi: 10.17352/ojpch.000026.
  34. Perrotta G (2020) Amnesia: definition, main models, classifications, neurobiological profiles and clinical treatments. Archives of Depression and Anxiety, Arch Depress Anxiety, 6(1): 037-044, doi: 10.17352/2455-5460.000050.
  35. Perrotta G (2020) Gender dysphoria: definitions, classifications, neurobiological profiles and clinical treatments. International Journal of Sexual and Reproductive Health Care, Int J Sex Reprod Health Care, 3(1): 042-050, doi: 10.17352/ijsrhc.000013.
  36. Perrotta G (2020) Apraxia: definition, clinical contexts, neurobiological profiles and clinical treatments. Global Journal of Medical and Clinical Case Reports, Global J Medical Clin Case Rep, 7(2): 059-061, doi: 10.17352/2455-5282.000100.
  37. Perrotta G (2020) Agnosia: definition, clinical contexts, neurobiological profiles and clinical treatments. Archive of Gerontology and Geriatrics Research, Arch Gerontol Geriatr Res 5(1): 031-035, doi: 10.17352/aggr.000023.
  38. Perrotta G (2020) Dysarthria: definition, clinical contexts, neurobiological profiles and clinical treatments. Archives of Community Medicine and Public Health, Arch Community Med Public Health, 6(2): 142-145, doi: 10.17352/2455-5479.000094.
  39. Perrotta G (2020) Epilepsy: from pediatric to adulthood. Definition, classifications, neurobiological profiles and clinical treatments. Journal of Neurology, Neurological Science and Disorders, J Neurol Neurol Sci Disord, 6(1): 014-029, doi: 10.17352/jnnsd.000039.
  40. Perrotta G (2020) Oxytocin and the role of “regulator of emotions”: definition, neurobiochemical and clinical contexts, practical applications and contraindications. Archives of Depression and Anxiety,Arch Depress Anxiety 6(1): 001-005, doi: 10.17352/2455-5460-000043.
  41. Perrotta G (2020) The concept of altered perception in "body dysmorphic disorder": the subtle border between the abuse of selfies in social networks and cosmetic surgery, between socially accepted dysfunctionality and the pathological condition. Journal of Neurology, Neurological Science and Disorders, J Neurol Neurol Sci Disord 6(1): 001-007, doi: 10.17352/jnnsd.000036.
  42. Perrotta G (2020) Sexual orientations: a critical review of psychological, clinical and neurobiological profiles. Clinical hypothesis of homosexual and bisexual positions. International Journal of Sexual and Reproductive Health Care, Int J Sex Reprod Health Care 3(1): 027-041, doi: 10.17352/ijsrhc.000012.
  43. Perrotta G (2020) Cuckolding and Troilism: definitions, relational and clinical contexts, emotional and sexual aspects and neurobiological profiles. A complete review and investigation into the borderline forms of the relationship: Open Couples, Polygamy, Polyamory. Annals of Psychiatry and Treatment, Ann Psychiatry Treatm, 4(1): 037-042, doi: 10.17352/apt.000019.
  44. Perrotta G (2020) The strategic clinical model in psychotherapy: theoretical and practical profiles. Journal of Addiction and Adolescent Behaviour, j Addi Adol Beh, 3(1), 5 pages, doi: 10.31579-007/2688-7517/016.
  45. Perrotta G (2020) Perrotta Integrative Clinical Interview, LK ed., I ed., pag 270, formato A5, ISBN: 978-8-835863-84-7.
  46. Perrotta G (2020) Borderline Personality Disorder: definition, differential diagnosis, clinical contexts and therapeutic approaches. Annals of Psychiatry and Treatment, Ann Psychiatry Treatm, 4(1): 043-056, doi: 10.17352/apt.000020.
  47. Perrotta G (2020) The clinical and psychopathological implications in the forms of hyperhistaminosis, Journal of Neurology and Brain Disorders, On J Neur & Br Disord, 4(3)-2020.OJNBD.MS.ID.000187, 12 pages, doi: 10.32474/OJNBD.2020.04.000187.
  48. Perrotta G (2020) Agraphia: definition, clinical contexts, neurobiological profiles and clinical treatments. Journal of Neuroscience and Neurological Surgery, J Neuroscience and Neurological Surgery, 6(5); 4 pages, doi: 10.31579/2578-8868/134.

 

Manualistica e Saggistica

 

Tipologia: Manuali di Diritto e Politica

  1. Perrotta G (2015) Compendio di Diritto Penale, Primiceri Ed, I ed, pag. 230, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-98-212-84-2.
  2. Perrotta G (2015) Scacco Matto!, Primiceri Ed., I ed., pag. 258, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-98-212-81-1.
  3. Perrotta G (2015) Compendio di Deontologia Forense e Notarile, Primiceri Ed., I ed., pag. 170, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-98-212-69-9.
  4. Perrotta G (2015) Compendio di Diritto Privato, libro primo, persone fisiche e persone giuridiche, Primiceri Ed., I ed., pag. 276, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-98-212-71-2.
  5. Perrotta G (2015) Compendio di Diritto Privato, libro secondo, il diritto di famiglia, Primiceri Ed., I ed., pag. 412, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-98-212-73-6.
  6. Perrotta G (2015) Compendio di Diritto Privato, libro terzo, le successioni e le donazioni, Primiceri Ed., I ed., pag. 230, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-98-212-77-4.
  7. Perrotta G (2016) Compendio di Diritto Penale, parte speciale (Prima parte), Primiceri Ed., co-autore, I ed., pag. 398, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-98212-96-5.
  8. Perrotta G (2016) Compendio di Diritto Penale, parte speciale (Seconda parte), Primiceri Ed., co-autore, I ed., pag. 271, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-04-6.
  9. Perrotta G (2016) Compendio di Diritto Penale, parte speciale (Terza parte), Primiceri Ed., co-autore, I ed., pag. 300, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-05-3.
  10. Perrotta G (2016) Compendio di Diritto Internazionale Privato, Primiceri Ed, I ed., pag. 158, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-08-4.
  11. Perrotta G (2016) Compendio di Diritto Privato, libro quarto, i beni, la proprietà, i diritti reali e la proprietà intellettuale, Primiceri Ed., I ed., pag. 290, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-13-8.
  12. Perrotta G (2016) Compendio di Diritto Privato, libro quinto, le obbligazioni, i contratti e la tutela giurisdizionale, Primiceri Ed., I ed., pag. 426, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-17-6.
  13. Perrotta G (2016) Depenalizzazioni e Giusto Processo, co-autore, Primiceri ed., I ed., pag. 152, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-24-4.
  14. Perrotta G (2016) Istituzioni di Diritto Privato, Primiceri Ed., I ed., pag. 650, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-29-9.

 

Tipologia: Manuali di Criminologia e Investigazione 

  1. Perrotta G (2015) L’indagine investigativa. Manuale teorico-pratico, Primiceri Ed., co-autore, I ed., pag. 688, formato A4, cartaceo, ISBN: 978-88-98-212-66-8.
  2. Perrotta G (2016) Criminologia Esoterica, Primiceri Ed., II ed., pag. 564, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-98212-98-9.
  3. Perrotta G (2016) Exorcizamus te. Il vero volto di Dio, Primiceri Ed., I ed, pag. 442, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-39-8. Riedizione Luxco Ed. 2020, pag. 444, ISBN: 978-29-02114-06-1.
  4. Perrotta G (2017) Amen. Il lato oscuro del cristianesimo, Primiceri Ed., I ed., pag. 386, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-99747-84-8. Riedizione Luxco Ed. 2020, pag. 372, ISBN: 978-29-02114-07-8.
  5. Perrotta G (2017) Le psicopatologie del dio biblico, LK ed., I ed., pag. 280, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-275-9974-7. Riedizione Luxco Ed. 2020, pag. 300, ISBN: 978-29-02114-08-5.

 

Tipologia: Saggi di Psicologia e Parapsicologia

  1. Perrotta G (2018) Quello che gli altri non ti dicono, LK ed., I ed., pag. 240, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-275-9972-3. Riedizione Lux-Co Ed. 2019, pag. 282, A5, cartaceo, ISBN: 978-2-902114-09-2.
  2. Perrotta G (2019) La possessione demoniaca, Lux-Co Ed., ried., pag. 312, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-2-902114-05-4.
  3. Perrotta G (2019) Psicologia generale, Lux-Co Ed., I ed., pag. 404, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-2-902114-00-9.
  4. Perrotta G (2019) Psicologia dinamica, Lux-Co Ed., I ed., pag. 246, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-2-902114-01-6.
  5. Perrotta G (2019) Psicologia clinica, Lux-Co Ed., I ed., pag. 322, formato A5, cartaceo, ISBN: 978-2-902114-02-3.
  6. Perrotta G (2020) Perrotta Integrative Clinical Interview, LK ed., I ed., pag 270, formato A5, ISBN: 978-8-835863-84-7.

 

Tipologia: Romanzi Fantasy:

  1. Perrotta G (2020) Yahweh. Le origini, Prima parte della trilogia, LK ed., pag. 380, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-353-9146-3.
  2. Perrotta G (2020) Yahweh. The origins, First part of the trilogy, LK ed., pag. 380, A5, paper, ISBN: 978-88-358-1045-2.
  3. Perrotta G (2020) Yahweh. Scacco al Re, Seconda parte della trilogia, LK ed., pag. 300, A5, cartaceo, ISBN: 978-88-358-4797-7.

 

Collegamenti esterni

  1. Sito web: www.giulioperrotta.com
  2. Google Scholar: Giulio Perrotta
  3. Orcid ID: 0000-0003-0229-5562
  4. Indipendent Academia: Giulio Perrotta

 

 

__________________________________________________________________

 

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Dott. Giulio Perrotta (2012)